La famille de l'Incarnation

Fraterntà dell Incarnazione

menu

Home > Ursulines de Jésus > D’hier à aujourd’hui > 80 anni di permanenza orsoline a Loreto

80 anni di permanenza orsoline a Loreto

Il 7 ottobre 2010, le Suore Orsoline di Gesù, festeggiano gli 80 anni di permanenza a Loreto. Una festa preparata con la fraternità “Casa dell’Incarnazione”.

Un viaggio nel tempo tutto in salita

Come non festeggiare un evento di gioia che ha cambiato nel corso degli anni, con la presenza delle Suore Orsoline di Gesù nella città mariana, il volto del paese per la loro opera di educatrici e missionarie?
W_Loreto-fondateursUna festa preparata nel tempo e con grande dedizione perché volevamo, noi fraternità “Casa dell’Incarnazione”, che ci fosse nei preparativi anche la nostra impronta a testimoniare la vicinanza alle suore e alla Congregazione.
Tutti abbiamo contribuito alla buona riuscita dei festeggiamenti ed ogni membro ha offerto con la propria presenza quel desiderio di rispetto agli interrogativi fondamentali sul valore della vita umana.
Principi questi che li troviamo attuali,oggi, e li teniamo vivi con quell’acqua di fonte che non si esaurisce mai: gli scritti di LOUIS MARIE BAUDOUIN .
E con quella sorgente limpida e fresca dei suoi insegnamenti che il fondatore,aiutato dalla ragione e da una piccola operazione d’innesto alle Sacre Scritture, conquistò una moltitudine di operatori missionari.
W_Loreto-célébration
Le parole del Venerabile sono state sottolineate anche dal vescovo, S.E. Mons. Giovanni Tonucci, nell’omelia durante la celebrazione Eucaristica, il quale ha messo in evidenza che un uomo, che fonda il carisma sull’Incarnazione non può non essere che un personaggio di grande fede e intelligenza.
Erano presenti alla festa, oltre gli invitati e personalità cittadine, anche W_Loreto_basilique-Mercedes, Thérèse, Hazel.la Madre Generale Mercedes e le consigliere Thérèse e Hazel.
Con la loro presenza e le caratteristiche diverse hanno contribuito a rammentare il passato senza sminuire il presente. L’oggi è stato rafforzato da ciò che siamo stati, da come abbiamo operato.
Ancora una volta suore e fraternità insieme a suggellare il cammino della “Parola” in una famiglia allargata.

Il seme della “Parola” è stato gettato nel 1930 con la venuta, a Loreto, delle prime quattro suore più la superiora.
Nello specifico nel 1949, 29 bambine, orfane dei militari della “Guardia di Finanza”, accolsero nel loro cuore l’invito a far germogliare abbondantemente ciò che con amore avevano ricevuto.
Le religiose con fiducia avevano elargito questo dono, e fu ben riposto, da quelle che furono le pioniere dell’annuncio.
Con il trascorrere degli anni, l’istituto ha subito dei cambiamenti nell’ambito strutturale, ma non nell’educazione religiosa.
Da orfanotrofio a scuola materna ed elementare per divenire, oggi, casa di accoglienza.
W_Loreto_Famille.jpg
Il tempo è trascorso, ma quel piccolo seme piantato 80 anni fa, Loreto è divenuto un albero gigantesco che abbraccia i membri della “Famiglia dell’Incarnazione”.
I passi e i sentieri che stiamo percorrendo sono sempre quelli che sono stati già percorsi, ritornano, risalgono una sorgente.
Un cammino sempre in salita alla ricerca di radici, come fecero anni or sono, animate dallo Spirito del Verbo Incarnato, quelle suore fiduciose perché anch’esse avevano capito che l’amore non va chiuso in un cassetto come una coperta dopo l’inverno.
W-Loreto_groupe
Anna Longobardi- fraternità “Casa dell’Incarnazione”